Side Menu

Seguici sui Social!

Ultime News
 
   

Il benessere “h”a 4 zampe

UAM ospite del salotto cinofilo virtuale a cura dell’Unione Italiana Ciechi (sezione Liguria)

“La conferenza telefonica è stata un’esperienza per noi nuova, unica e divertente, che ci auguriamo di poter ripetere nei prossimi mesi!” con queste parole il presidente UAM, la dottoressa Miriam Borra commenta la partecipazione dell’Associazione al salotto cinofilo virtuale sul benessere dei cani organizzato il 15 maggio 2020 nella sala virtuale telefonica Globafy dall’Unione Italiana Ciechi Liguria.

Il benessere psico-fisico del cane è fondamentale soprattutto per quei cani che svolgono mestieri nobili e importanti come l’assistenza a persone con disabilità oppure conforto emotivo a persone dopo eventi traumatici o ancora interventi assisiti con gli animali (Pet Therapy). Per poterli realizzare al meglio è importante che abbiano un’ottima qualità di vita. L’appagamento dei loro bisogni fisici e di quelli mentali condiziona la relazione instaurata con il loro compagno umano e di conseguenza l’efficacia del loro operato.

Il salotto cinofilo Il benessere “h”a 4 zampe è stata un’occasione per approfondire argomenti, sciogliere dubbi e soddisfare le curiosità dei partecipanti rispetto alla gestione del proprio cane nella quotidianità, qualsiasi mestiere esso svolga!

Non sei riuscito a partecipare e ti piacerebbe ascoltare la conferenza?

 

Relazione n. 1
Come possiamo riconoscere se il nostro cane è davvero felice?

È capitato a molti di noi di chiedersi se il proprio cane sta bene, se è felice della vita che conduce in nostra compagnia. Spesso disegniamo intorno ai nostri fedeli compagni delle vite ricche ed appaganti, dal nostro punto di vista: bellissime! Ma lo sono davvero per loro? Cosa li rende davvero felici? Scopriamolo insieme!
Ascolta la relazione della Dottoressa Miriam Borra, psicoterapeuta esperta di IAA, educatrice cinofila e presidente di UAM!

 

Relazione n. 2
I 5 bisogni fondamentali dei cani

Il benessere del cane è fondamentale garantire la serenità a tutta la famiglia! Quando un cane non sta bene da punto di vista psicologico, manifesta la sofferenza ed il disagio, attraverso quei comportamenti che solitamente infastidiscono e fanno arrabbiare le persone. Pensiamo ad esempio ai bisogni fatti in casa o l’abbaio continuo o al masticamento di mobili, magari antichi e preziosi… ci sta facendo i dispetti? No! Ci sta dicendo che qualche cosa non va… cosa c’è che non va? Scopriamolo insieme
Ascolta la relazione della dottoressa Deborah Catalano, medico veterinario esperto di IAA, educatrice cinofila e vicepresidente di UAM

Relazione n. 3
Domande e Curiosità

1. Periodi di prolungata ospedalizzazione della persona non vedente possono far star male a livello psicologico il cane guida?
Ascolta la risposta della dottoressa Miriam Borra

2. Quanto è importante stimolare il gioco nel cane guida?
Ascolta la risposta della dottoressa Deborah Catalano

3. Come si può insegnare ad un cucciolo di labrador a non mangiare tutto quello che trova a terra?
Ascolta la risposta della dottoressa Deborah Catalano

4. In quali parti del corpo è meglio accarezzare un cane?
Ascolta la risposta della dottoressa Miriam Borra

5. Come possiamo aiutare un cane appena adottato dal canile ad ambientarsi in casa?
Ascolta la risposta della dottoressa Miriam Borra

6. Quante volte al giorno deve mangiare un cane guida?
Ascolta la risposta della dottoressa Deborah Catalano

7. A quale età si educano i cani?
Ascolta la risposta della dottoressa Deborah Catalano

8. I cani che nel sonno producono dei lamenti ci esprimono malessere?
Ascolta la risposta della dottoressa Miriam Borra

0 Commenti

Sorry, the comment form is closed at this time.